BLACK OUT ELETTRICO: Arrivano i primi risarcimenti danni per i residenti di Ardea

Lo scorso 16 marzo i cittadini di Ardea residenti in via della Madonnina, via della Segale, via del Frumento e via del Mais hanno subito enormi danni agli elettrodomestici delle proprie abitazioni a seguito di un black out generato da un guasto alla cabina elettrica che serve la zona. I numerosi danneggiati si sono rivolti all’Unione Nazionale Consumatori Delegazione di Pomezia per avere assistenza in merito alla richiesta di risarcimento danni. Il responsabile dell’UNC, Avv. Daniele Autieri, si è interessato della problematica in qualità di conciliatore nazionale dell’energia elettrica e gas dell’associazione e ci riferisce che:<>. Al fine della richiesta del risarcimento danni, riferisce il conciliatore nazionale occorre, innanzitutto, chiedere al proprio fornitore di energia l’accesso al registro delle interruzione dal quale si vedrà il tipo di interruzione: lunga, breve o transitoria ed altri dati utili a capire le cause delle interruzioni. Se poi il venditore di energia non provvedesse entro 40 giorni ci si dovrà rivolgere all’Autorità di settore (AEEG) affinchè solleciti il rilascio del predetto registro delle interruzioni. E’ bene sapere che ai fini del risarcimento si dovranno produrre: 1. le fotocopie delle fatture, scontrini o preventivi di riparazione; 2. le fotocopie delle fatture, scontrini o preventivi di riacquisto delle apparecchiature insieme alla dichiarazione di non riparabilità rilasciata da un tecnico autorizzato/elettricista (non è necessario il tecnico della casa madre); 3. rilievi fotografici delle parti danneggiate (solo per i danni ai fabbricati ed ai mezzi di trasporto).
Ebbene, l’UNC dopo soli pochi mesi dalle richieste di risarcimento inoltrate per conto dei suoi associati danneggiati ha ricevuto le prime liquidazioni sulla base delle fatture e dei preventivi di spesa forniti al distributore locale.
Per chi avesse bisogno di consulenza e assistenza a seguito di danni scaturiti da black out elettrici e sbalzi di corrente, si può rivolgere all’Unione Nazionale Consumatori Delegazione di Pomezia (Via Roma n. 7, tel. 069122006, cell 3299693762, sito www.consumatoripomezia.it) Naturalmente, come associazione potremmo dare assistenza a te e ad altri danneggiati, in modo da unire le forze di tutti.
Autore: Avv. Daniele Autieri, Resp. Dell’Unione nazionale Consumatori Delegazione di Pomezia.

Potrebbero interessarti anche...