Il condomino può installare pannelli fotovoltaici sul tetto dell’edificio?

Il condomino che intenda installare pannelli fotovoltaici sul tetto dell’edificio deve fornire al condominio gli elementi necessari per poter qualificare l’intervento e valutarne la legittimità. Così la Corte di Cassazione con la sentenza del 29 novembre 2017, n. 28628.

Il fatto. Un condomino impugna la delibera condominiale che aveva negato l’autorizzazione per l’installazione di un impianto fotovoltaico ad uso personale da collocarsi su una porzione di tetto dell’edificio. Il Tribunale accoglie il ricorso dichiarando l’illegittimità della delibera condominiale; diversamente, i giudici dell’appello dissentono da quelli di primo grado ritenendo che l’assemblea non aveva potuto valutare la conformità del progetto agli artt. 1120 e 1102 c.c., in quanto non ne era venuta a conoscenza, e che il lavoro effettuato dal ricorrente non consisteva semplicemente nella posa un sottile strato fotovoltaico ma nell’installazione di più pannelli solari.

Fattibilità dell’opera. Avverso tale decisione il condomino ricorre per cassazione. La Suprema Corte ritiene che il ricorrente non abbia fornito al condominio tutta la documentazione necessaria per poter qualificare l’intervento e valutarne la legittimità. Pertanto pur potendo il condomino fare un uso più intenso della cosa comune, con l’obbligo di non alternarne la destinazione o impedirne agli altri condomini l’utilizzo, nel caso di specie, il singolo, non ha fornito la documentazione utile all’assemblea per valutare la fattibilità dell’opera e la conformità agli artt. 1120 e 1102 c.c.. Per questi motivi il ricorso deve essere rigettato.

Fonte: www.condominioelocazione.it

Potrebbero interessarti anche...