DALLE AUTO “NO COST” A QUELLE “NO PRICE”, ANCORA PROBLEMI PER I DRIVERS

Ci risiamo. Dopo aver citato in giudizio la Vantage Group per il mancato rimborso delle rate per l’acquisto delle auto NO COST, l’UNC di Pomezia ha ora a che fare con un altro fenomeno, denominato “NO PRICE”.

«La pubblicizzazione delle questioni relative alla Vantage Group (auto NO COST), ha spinto moltissimi cittadini a segnalare al nostro sportello il mancato pagamento delle rate per l’acquisto delle proprie auto con un sistema molto simile, denominato NO PRICE – afferma l’Avv. Daniele Autieri, responsabile delegazione UNC di Pomezia -. Anche in questo caso abbiamo provveduto a diffidare la titolare della ditta erogatrice del servizio al pagamento delle rate arretrate, fermo restando che, per grave inadempimento, il contratto deve ritenersi comunque risolto qualora entro 15 giorni non avvenisse il pagamento».

Il copione sembra lo stesso: l’auto viene acquistata dal consumatore per mezzo di una finanziaria, con un contratto a nome dell’acquirente per importi che variano dai 6 ai 9 mila euro. E’ richiesto un anticipo e un versamento per la polizza fidejussoria (circa 1450 euro) a garanzia dei rimborsi che saranno poi corrisposti al driver per l’intera durata del contratto. Dopo la regolare corresponsione delle prime rate, però, la ditta individuale che fa capo al sistema NO PRICE ha smesso di pagare, imputando presunti inadempimenti ai drivers che, a suo dire, non avevano correttamente pubblicizzato il logo. In costanza del precedente contratto, tuttavia, ai drivers veniva richiesta la sottoscrizione di un altro contratto, con nuove condizioni, per sponsorizzare un logo diverso, con ciò gravando di ulteriori oneri i consumatori.

In attesa degli esiti della diffida, già notificata alla titolare della ditta erogatrice del servizio NO PRICE, l’UNC di Pomezia invita chiunque fosse incappato in questa disavventura a rivolgersi ai nostri sportelli di via Roma, n. 7, per valutare le singole posizioni, telefonando ai numeri 329 9693762 o 06 9122006 o, ancora, mandando una mail a info@consumatoripomezia.it.

 

Alessandra Carloni, responsabile ufficio stampa UNC Pomezia

Potrebbero interessarti anche...